CGIA E TASSE 71 MILIARDI SULLE AUTO

0
770

Oltre 70 miliardi di euro. È il peso fiscale complessivo che grava su auto, motoveicoli e veicoli industriali secondo i calcoli della Cgia di Mestre. Il numero preciso è 71,6 miliardi di euro a carico dei 37 milioni di autovetture e dei 6,8 milioni di motoveicoli che circolano in Italia. «La tassazione su questo settore ha raggiunto livelli non più sopportabili – dice l’ufficio studi della Cgia Mestre – È una cifra che, tanto per dare un’idea, è più che doppia rispetto al gettito versato dalle imprese con l’Irap (30,4 miliardi di euro) e venti volte superiore a quanto hanno pagato fino l’anno scorso i proprietari di prima casa con la Tasi (3,5 miliardi di euro). Due imposte che sono state (Tasi) e continuano ad essere (Irap) le più odiate dagli italiani». Dal 2009, anno peggiore di questa crisi, il prelievo fiscale è aumentato di 5,3 miliardi di euro (+8%), sebbene ci sia stato un crollo delle vendite e gli italiani, a seguito della difficoltà economica registrata in questo periodo, abbiano circolato di meno. Quanto all’eventuale cancellazione del bollo auto, «in linea di principio — ha commentato il coordinatore dell’ufficio studi Paolo Zabeo — la proposta sembra allettante, anche se dai nostri conteggi questa misura, compensata con l’aumento dell’accisa di 0,16 euro al litro, avvantaggerebbe, in particolar modo, coloro che fanno pochi chilometri e hanno un auto di grossa cilindrata».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here