CAMCOM DELTA LAGUNARE: APPROVATO IL PRIMO BILANCIO DI ESERCIZIO 2015

0
780

La Camera di Commercio Vene­zia e Rovigo Delta Lagunare chiude il primo bilancio di esercizio dopo l’accorpamento dello scorso 20 luglio, destinando 3,65 milioni alle imprese del territorio alle imprese ovvero il 40% dei proventi, con un disavanzo di 1,165 milioni di euro, 8,9 milioni di proventi della gestione corrente e 10,2 milioni di oneri. Con l’approvazione del bilancio di esercizio 2015 la Camera di Commercio Delta Lagunare tira le somme dei primi mesi di attività dell’ente nato dall’accorpamento tra Venezia e Rovigo, che va dal 20 luglio al 31 dicembre 2015. L’accorpamento ha ottenuto una semplificazione delle procedure, un’ottimizzazione dei costi di gestione e una razionalizzazione delle attività tra i diversi soggetti camerali, nell’ottica di garantire alle imprese un servizio più efficiente. Il processo di riorganizzazione ha permesso, inoltre, di non apportare tagli al personale, mentre ha portato a una riduzione delle cariche di rappresentanza negli Organi da 55 a 33, grazie all’istituzione di Giunta e Consiglio unificati.  «Le imprese e più in generale il sistema economico del nuovo Ente, continuano a sentire e soffrire per la crisi – dichiara Giuseppe Fedal­to, presidente della Camera di Commercio Delta Lagunare – Questa situazione non fa che accrescere la necessità di una prossimità tra le Camere di Commercio e il sistema imprese. È per questo che durante questo primo anno abbiamo continuato a sostenere le attività di credito e finanziamento alle imprese, le iniziative delle due aziende speciali per il Porto di Chioggia e per il Mercati Ortofrutticoli di Lusia e Rosolina, nonché il prezioso legame che si è creato in questi anni con i sistemi culturali del nostro territorio».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here