SEMINARIO PER PARLARE DI DIFESA DEL SUOLO

0
607
?????????????

Le due alluvioni che sconvolsero il Polesine nel 1951 e nel 1966 sono ancora vive nella memoria di chi visse quei momenti drammatici. Soprattutto la catastrofe del 1951, che ebbe ripercussioni enormi non solo per il Polesine, è ancora un pesante monito che ci obbliga a guardare al futuro con una rinnovata consapevolezza sull’importanza fondamentale della difesa del nostro territorio.Ed è proprio in occasione di questo duplice anniversario che gli Ingegneri vogliono mettere al centro della discussione pubblica la tutela del territorio e il problema del consumo di suolo, temi ancora oggi attualissimi e che vedono gli ingegneri impegnati in prima linea. «Gli ingegneri sono da sempre particolarmente attivi nella difesa e nella tutela del territorio – sottolinea Gian Pietro Napol, Presidente FOIV Veneto -. Basti dire che, sulla scorta di un protocollo d’intesa sottoscritto tra il CNI ed il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile e di un analogo documento sottoscritto tra la FOIV  ed il Nucleo di Protezione Civile Regionale, anche nel Veneto abbiamo costituito una “Task Force” di tecnici adeguatamente formati per il pronto intervento in caso di emergenza». L’Ordine degli Ingegneri della provincia di Rovigo, in collaborazione con FOIV Veneto e con il Consiglio Nazionale Ingegneri, ha organizzato dunque per il 27 maggio un “Seminario Commemorativo degli eventi alluvionali nel Polesine del 1951 e 1996, nella ricorrenza del 65° e 50° anniversario”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here