ASSEMBLEA ARTIGIANFIDI: APPROVATO IL BILANCIO 2015

0
741

Assieme all’approvazione a pieni voti del bilancio 2015, sono stati eletti due nuovi componenti del Consiglio di Amminis­trazione (Alida Bru­sa­ma­rello e Gianluca Ca­vion) e riconfermati altri due (Giovanni Brunello e Vir­ginio Piva). Mentre si va verso l’ormai certa iscrizione al nuovo Albo dei Confidi, l’As­semblea ha poi accolto con favore il protocollo d’intesa firmato nei giorni scorsi tra il presidente di Artigianfidi, Luigino Bari, e quello di APIveneto Fidi, Enrico Dall’Os­to, per l’avvio del processo di fusione tra le due realtà, che già oggi spiccano a livello regionale e che sono ora incamminate verso un nuovo modello di assistenza alle aziende del territorio veneto. Come spiega lo stesso Luigino Bari «assieme ad APIve­neto Fidi abbiamo ritenuto che servisse adottare una nuova strategia di relazione nei confronti delle banche, e per primi in Italia abbiamo costituito la rete tra confidi, ReteFidiNordEst, alla quale ha aderito in un secondo momento anche Neafidi». Conclude Bari: «L’es­pe­rien­za positiva della rete ci ha portato a compiere un altro passo importante, siglando appunto il protocollo d’intesa che prevede entro settembre la fusione per incorporazione di APIve­neto Fidi in Artigianfidi Vicenza. Tale nuova realtà si posizionerà tra i primi dieci confidi nazionali, con un patrimonio netto che sfiorerà i 40 milioni di euro, i 19.000 soci e un volume di attività pari a circa 220 milioni di euro, il tutto gestito da una squadra di oltre cinquanta professionisti con il compito di essere ancora più vicini alle aziende».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here