INICIDENTI STRADALI IN CALO MA 13MILA RESTANO TROPPI

0
1054

I dati relativi al 2015 confermano che c’è una tendenziale diminuzione del fenomeno dell’incidentalità stradale in Veneto, in linea con il resto del Paese: nel 2012 gli incidenti stradali registrati sul territorio regionale erano stati 14.365, nel 2015 sono 13.867, con un calo anche nel numero dei morti e dei feriti. Lo ha sottolineato l’assessore allo sviluppo economico Ro­berto Marcato. Il presidente ACI Ba­ldan ha fatto rilevare che l’ob­iettivo posto dall’Unione Eu­­ropea è di dimezzare entro il 2020 il numero dei morti rispetto ai valori del 2010. Evidenziando il positivo tr­end del Veneto, l’assessore Ma­rcato ha ringraziato anzitutto le fo­rze dell’ordine per lo straordinario lavoro che svolgono sulle strade della regione, dove ogni giorno – secondo i dati dell’ultimo censimento – si riversano ol­tre 2 milioni  le persone per recarsi sul posto di lavoro o di studio. In dieci an­ni sono cresciute di circa 300.000 unità. L’automobile resta la scelta più diffusa. Marcato ha concluso sottolineando l’utilità degli strumenti di analisi, come i dati statistici, per declinare poi le decisioni amministrative con cui raggiungere gli obiettivi indicati dall’UE.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here