IDROVIA LITORANEA VENETA: TRE MLN PER NUOVI INTERVENTI

0
689
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ammonta a 3 milioni di euro l’ultimo investimento della Regione del Veneto per potenziare la navigabilità dell’idrovia “Lito­ranea Veneta”, implementando questa storica via d’acqua, lunga 127 chilometri, che attraversa Veneto e Friuli Venezia Giulia e collega la laguna di Venezia alle foci dell’Isonzo, con quello che si può definire il “by pass” della Piave Vecchia, cioè il tratto di 7 chilometri che collega il fiume Piave al Taglio del Sile. Nel corso di una breve navigazione lungo questo percorso tra Caposile e la Conca di Intestadura, su un’imbarcazione nella quale sono saliti consiglieri regionali, amministratori locali, rappresentanti di enti, istituzioni e associazioni imprenditoriali del Veneto Orientale, l’assessore veneto alle infrastrutture e ai trasporti, Elisa De Berti, accompagnata dal vice presidente Gianluca Forcolin, ha fatto il punto sugli  interventi realizzati negli ultimi anni sulla “Litoranea Veneta” ma ha soprattutto illustrato quelli che, attraverso il “braccio operativo” della società Sistemi Territoriali, la Regione è in procinto di concretizzare. «L’iniziativa di oggi – ha detto De Berti – ha lo scopo di ‘toccare con mano’ e di valutare con i soggetti pubblici e privati di quest’area, le opportunità offerte dalle vie navigabili in un territorio di straordinaria ricchezza culturale e ambientale».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here