CI VENDIAMO ANCHE LE AUTOSTRADE

0
1283

É possibile che il votatissimo governatore Luca Zaia, concentrato com’è sulla battaglia che da tre mesi paralizza il consiglio regionale sulla riduzione delle Ulss, non se ne sia nemmeno accorto. Il nostro grande Veneto (sic!) ha perso due autostrade in un colpo solo. Gli spagnoli di Abertis si sono portati via la Brescia Padova e la Valdastico in un sol boccone. Ad un prezzo stracciato, cioè meno di seicento milioni. Fatto gravissimo nel totale disinteresse di comuni, enti, associazioni di categoria, partiti politici di maggioranza e di opposizione. Ora basterebbe che Abertis aumentasse i pedaggi per mettere in ginocchio la Regione. Le reti ferroviarie e le autostrade sono uno scheletro logistico vitale. Senza di loro non si va da nessuna parte. Da aggiungere che le due società sono sanissime, la Valdastico nuovissima e producevano utili a palate. Avete mai letto che in Europa, in Germania per esempio, abbia venduto un pezzo di autostrada o un pezzo di ferrovia? No di certo! Certe cose avvengono solo nel nostro disastrato Paese e anche nella ricca e produttiva Regione Veneto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here