Dio è con noi – di Achille Ottaviani

0
422

Rosamond Buon Natale a tutti. L’appuntamento religioso più importante dell’anno che certifica la natività di Gesù Cristo con Giuseppe, Maria e lo Spirito Santo è assai cambiato e continua a farlo in questi ultimi decenni. La natività rimane comunque il punto centrale, riferimento intoccabile e insostiutibile per la nostra religione. Il periodo natalizio è cambiato in maniera incredibile. E’ diventato business, allegria, divertimento, esteriorità. In molti hanno dimenticato che la festività del Santo Natale lo fanno le persone e i loro comportamenti e non gli oggetti. Un tempo ci si ritrovava, si pregava, si stava insieme. Oggi la natività è diventata forclore, business, viaggi, provocazione. Anche da tutto questo si evince il profondo cambiamento nei costumi e di comportarsi di tutti noi nel Santo Natale. Non c’è dubbio che il cattivo gusto diventa un punto fermo dilagante. Per fortuna ci sono i pochi, i buoni, gli irriducibili che guardano a Cristo misericordioso che mette un coperchio sopra una pentola piena di cattivo gusto. Il kitch comunque imperversa anche nelle chiese e nei luoghi di culto. L’albero del Rockseller Center a New York è diventato più importante di qualsiasi bellissimo e povero presepe del mondo. Sappiamo di quante luci è fatto e quanto è alto. Poi arriva Gesù, per chi crede, e mette tutti d’accordo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

http://marmolejo.org/?sryvparawi=pagina-de-citas-mexico-gratis&1bc=65

http://minasdesierramorena.es/?morw=citas-en-linea-fonacot&f22=e6

gay cum control