CIAMBETTI, MISSION A OSLO “HA GRANDI DISPONIBILITA'”

494

“Le problematiche maggiori che dobbiamo fronteggiare sono quelle sociali relative alla violenza familiare, il sostegno alle famiglie monoparentali, il sostegno alle famiglie povere con bambini e le politiche per gli anziani le cui aspettative di assistenza sono profondamente mutate rispetto al passato”. A parlare è il sindaco di Oslo, Marianne Borgen che da 2015 è alla guida della capitale norvegese e cheha ricevuto nel municipio di Oslo, nel palazzo dove ogni anno viene consegnato il premio Nobel, la delegazione veneta guidata da Ciambetti in missione in Norvegia. “Alcune sfide che Oslo sta affrontando non sono diverse da quelle che anche noi in Veneto fronteggiamo: le problematiche familiari e l’assistenza ai nuclei con un solo genitore, la violenza in casa cosiccome l’assistenza agli anziani per i quali aumenta la qualità della vita se questa è vissuta nelle proprie mura domestiche e nel quartiere dove si è vissuti sono un esempio. Certo – ha spiegato Ciambetti – le disponibilità economico finanziarie del Comune di Oslo sono ben diverse da quelle delle nostre amministrazioni. La capitale norvegese ha un bilancio di quasi sette miliardi di € che rapportati al nostro potere d’acquisto sono equivalenti a circa 2 miliardi e 300 milioni circa di €: una cifra impensabile per un Comune italiano di 600 mila abitanti”.