Torna Campiello Giovani già scelti i 25 semifinalisti

0
253

Entra nel vivo la 27^ edizione del Campiello Giovani, il concorso letterario rivolto agli aspiranti scrittori tra i 15 e i 22 anni residenti in Italia e all’estero, promosso dalla Fondazione Il Campiello – Confindustria Veneto. La Giuria di Selezione del premio ha selezionato i 25 semifinalisti, scelti tra più di 200 ragazzi che da tutta la Penisola hanno inviato il loro racconto nel periodo compreso tra ottobre 2021 e gennaio 2022.
I semifinalisti del Campiello Giovani 2022 provengono: 2 dall’Abruzzo, 1 dalla Campania, 3 dall’Emilia-Romagna, 1 dal Friuli-Venezia Giulia, 1 dal Lazio, 1 dalla Liguria, 4 dalla Lombardia, 1 dal Molise, 2 dal Piemonte, 2 dalla Sicilia, 1 dall’Umbria e 6 dal Veneto.
Anche una novità, per questa edizione del Premio dedicato ai giovani talenti della scrittura: Ermanno Paccagnini, già docente di Letteratura italiana moderna e contemporanea all’Università “La Cattolica” di Milano, è infatti il nuovo Presidente del Comitato Tecnico del Campiello Giovani, composto attualmente da Giulia Belloni, Michela Possamai e Daniela Tonolini.
Il Campiello Giovani svolge un’azione di promozione della scrittura e della lettura tra i giovani, offrendo a tanti aspiranti scrittori una prima importante occasione per mettersi in luce. Rappresenta inoltre, grazie anche alla collaborazione con il mondo della scuola, un laboratorio formativo e culturale che favorisce l’incontro ed il confronto tra i giovani accomunati dagli stessi interessi e passioni.
Con la selezione dei 25 si è chiusa la prima fase del concorso che vedrà il suo culmine a settembre, quando il vincitore del Campiello Giovani verrà proclamato e premiato in occasione della cerimonia conclusiva del Premio Campiello. Mercoledì 6 aprile, invece, verrà annunciata la cinquina finalista. Si rinnova anche quest’anno la collaborazione del premio letterario dedicato ai più giovani con il Movimento Nazionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria, grazie alla quale verrà assegnata una menzione speciale per il miglior racconto che abbia trattato il tema della cultura di impresa nella sua accezione più ampia. La menzione verrà attribuita da una Commissione tecnica composta da Giovani Imprenditori e membri della segreteria nazionale.
Sono previsti inoltre due ulteriori riconoscimenti: per il miglior racconto che abbia trattato il tema della sostenibilità sociale e/o ambientale e quello per il miglior racconto che abbia trattato il tema del viaggio sia esso inteso nel suo più comune significato che in senso astratto.
Il riconoscimento viene consegnato in concomitanza con la Cerimonia finale del Premio da Intesa Sanpaolo, da anni partner d’eccezione del Premio Campiello che, per la particolare attenzione alle nuove generazioni, ha “adottato” in esclusiva il concorso per aspiranti scrittori.