SI SCOLANO 30 BIRRE IN 4, UNO VOLA GIU DALLA FINESTRA

0
1240

Euforia, birra e una compagnia piacevole, di solito, sono tra gli elementi base di una vacanza perfetta. Se si esagera, però, le conseguenze possono essere decisamente meno felici. E a un giapponese di 22 anni questo mix è quasi costato la vita, caduto dal secondo piano dell’ hotel Vienna a Marghera. Intorno alle 2 del mattino, Y.H., turista nipponico, si trovava nella sua stanza d’albergo con altri tre amici e connazionali. Con ogni probabilità, quindi, i suoi compagni di viaggio. I quattro, a quanto pare, avrebbero trascorso la serata a bere abbondantemente in compagnia (30 lattine di birra in 4). Il giovane era sul terrazzino della stanza quando, mentre stava stendendo la biancheria, ha improvvisamente perso l’equilibrio. Il turista nipponico ha fatto un volo di oltre tre metri, cadendo prima su un box e poi rimbalzando violentemente a terra. Gli amici, temendo il peggio, hanno chiamato subito i soccorsi. Sul posto si sono precipitati i carabinieri e un’ambulanza del Suem. Il 22enne giapponese ha riportato la frattura del setto nasale e numerosi traumi al volto (ha rischiato di perdere l’occhio) e in altre parti del corpo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here