Qualità dell’aria, 1 miliardo Interventi in tre anni. Le azioni messe in campo sono numerose: dagli incentivi alla rottamazione dei veicoli inquinanti ai sostegni per l’efficientamento energetico

0
133

Il problema della lotta allo smog è una priorità della Giunta regionale che, solo per quanto riguarda l’ultimo triennio, ha stanziato quasi un miliardo di euro per interventi di varia natura volti al miglioramento della qualità dell’aria in tutto il Veneto. “Stiamo parlando di un problema che, non da oggi, ha assoluta priorità nell’agenda regionale, – spiega l’assessore regionale all’ambiente Gianpaolo Bottacin – le azioni messe in campo sono concrete e numerose: dagli incentivi alla rottamazione dei veicoli inquinanti ai sostegni per l’efficientamento energetico, dall’acquisto di treni e autobus ecologici fino alle iniziative per favorire l’energia pulita. I risultati ci danno ragione, ma non bisogna mai abbassare la guardia, anzi dobbiamo continuare sulla linea tracciata in questi ultimi anni, soprattutto nel campo dell’efficientamento energetico”. “Parlare di emergenza smog può essere, in parte, fuorviante – precisa Bottacin – i dati registrati dicono che i trend relativi ai principali inquinanti sono in calo, ma non possiamo certo dormire sonni tranquilli, data la situazione geografica che, soprattutto per la conformazione della Pianura Padana, non ci consente di dormire sonni tranquilli. Molto spesso ci si concentra sull’inquinamento prodotto dai veicoli, si parla dei valori del PM10 senza ricordare che solo il 12-15% delle emissioni è imputabile ai veicoli privati. La priorità va data a tutto ciò che concerne l’efficientamento energetico.” Di qui la scelta forte della giunta regionale, che, con la regia dell’assessorato all’ambiente, all’interno del Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell’Atmosfera, ha previsto azioni a tutti i livelli per favorire il miglioramento della qualità dell’aria nel territorio regionale. “Stiamo parlando di iniziative per oltre 710 milioni di euro nel biennio 2016-2018 e oltre 230 milioni per quest’anno – conclude l’assessore Gian­paolo Bottacin – che si traducono in interventi nel campo delle infrastrutture, del trasporto privato e pubblico, dell’agricoltura, dell’energia, della riconversione del patrimonio edilizio a fini di risparmio energetico, oltre agli incentivi destinati, in vari campi, a cittadini, enti ed imprese. Questo è il nostro impegno concreto, che intendiamo continuare a portare avanti, a dimostrazione che per la Regione Veneto la lotta allo smog è molto più di uno slogan.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here