PREMIO A SANITÀ KM ZERO RICETTE NUOVO RICONOSCIMENTO ALL’ECCELLENZA VENETA

Nuovo riconoscimento per la sanità veneta. E a salire sul podio questa volta non sono le eccellenze in corsia, ma i servizi digitali. La app “Sanità km zero Ricette” di Regione del Veneto si è aggiudicata il secondo posto al premio eHealth4all, assegnato dal Club Tecnologie dell’Informazione di Milano. La app è stata premiata per la peculiarità nell’approccio nella progettazione e realizzazione di servizi sanitari digitali che rispondono efficacemente alle reali esigenze degli utenti. “Questo premio riconosce, ancora una volta, il valore della nostra sanità più innovativa a servizio di tutti i veneti – ha commentato il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia – riconoscimenti come questo dimostrano che in Veneto sanità fa rima con eccellenza in tutti gli ambiti. Ben vengano i premi se attribuiti per meriti di questo genere. Una app che dallo smartphone permette di ritirare i farmaci direttamente in farmacia è un vantaggio per tutti”. “Il premio – conclude il presidente – va a tutti gli operatori della nostra sanità, in questo caso, in particolare, a coloro che lavorano per innovarla. Ed è uno stimolo a migliorare ancora di più, mettendo a disposizione servizi che fanno risparmiare tempo e denaro, al passo con le esigenze della nostra gente”. La app, ideata e sviluppata dalla Regione del Veneto in collaborazione con Arsenàl.IT, Centro Veneto Ricerca e Innovazione per la Sanità Digitale, consente ai cittadini veneti di gestire le ricette farmaceutiche dallo smartphone, per sé, per i propri figli minorenni o per una persona di cui si è rappresentanti legali. Permette di ricevere direttamente le ricette sul telefono, e, dal primo utilizzo, man mano che i farmaci vengono acquistati, crea un archivio da dove è possibile inviare, in accordo con il proprio medico di medicina generale, la richiesta di rinnovo ricetta. In questo modo non è più necessario avere il promemoria cartaceo per ritirare i farmaci in farmacia. Sono circa 300.000 gli utilizzatori della app che offre un servizio pubblico unico nel suo genere a livello nazionale. Il riconoscimento è stato consegnato alla Regione del Veneto nel corso del convegno “Prevenzione 4.0 – un salto di qualità. Applicazioni digitali per migliorare la prevenzione in sanità”, tenutosi a Milano e promosso da ClubTI Milano. Nell’occasione sono stati premiati i migliori progetti e soluzioni digitali made in Italy focalizzati sulla prevenzione. Tra le soluzioni selezionate, provenienti da tutta Italia, anche una sedia a rotelle iper-tecnologica che aiuterà le persone ad entrare nella vasca da bagno e a coricarsi, un bracciale che registra i movimenti dei malati di Parkinson e la loro risposta alle cure, un’app che certifica le vaccinazioni dei bambini per l’iscrizione a scuola, un sistema di sensori che viene in aiuto ai cardiopatici per evitare scompensi, una piattaforma web per monitorare i trapiantati di midollo.