Piano strategico per la fase 2, per le PMI

0
55

La completa riapertura degli impianti produttivi, delle attività economiche e dei servizi, prevista nella Fase 2 dell’emergenza Covid-19 è ormai imminente, le priorità per le imprese nelle prossime settimane saranno l’adozione dei protocolli sulla sicurezza e soprattutto la liquidità finanziaria per far ripartire tutti gli ingranaggi della macchina. Per aiutare le PMI dei territori di Venezia e Rovigo a fronteggiare queste priorità la Camera di Commercio di Venezia Rovigo stanzia 7 milioni di euro di risorse, approvando una corposa azione di sostegno per favorire l’accesso al credito (5 milioni) e un piano strategico per la Fase 2 (2 milioni) sui temi del digitale, turismo, internazionalizzazione, formazione e ammodernamento finanziario – gestionale delle imprese e l’acquisto di dispositivi di sicurezza.
“L’obiettivo prioritario è sbloccare risorse così da creare il maggior numero possibile di moltiplicatori sul territorio – dichiara Giuseppe Fedalto, presidente Camera di Commercio di Venezia Rovigo – Il tema dell’accesso al credito è, infatti, una delle materie di maggiore sofferenza per il sistema delle imprese. Se nella fase 1, come Ente, ci siamo concentrati nella gestione dell’emergenza in collaborazione anche le Prefetture, ora è il momento di rimettere in moto il sistema economico, semplificare una volta per tutte quei processi burocratici che finora hanno frenato la competitività delle nostre aziende e cogliere e sfruttare al massimo i cambiamenti a cui ci siamo dovuti adattare in queste settimane. Quanto imparato, bello o brutto che sia, non va sprecato”.