LA HOLDING DEI BENETTON PRONTA AL PATTO CON MARCHI

0
1593

Edizione Holding era pronta ad affiancare Enrico Marchi nella gestione del gruppo Save, offrendogli risorse finanziarie e ampia garanzia nella futura governance più il mantenimento della gestione diretta degli aeroporti del Nordest. L’offerta, scrive Il Gazzettino era stata fatta direttamente al finanziere di Conegliano ancora nel settembre ottobre dell’anno scorso, subito dopo l’acquisizione del 21,3% di Save dal fondo Amber. I contatti con Marchi erano stati portati avanti ai massimi livelli ma non sono mai sfociati in una proposta concreta perché il presidente di Save e azionista al 50% di Finint aveva assicurato che avrebbe risolto i problemi col socio alla pari De Vido reperendo risorse organizzando una cordata di piccole medi imprenditori veneti.Ora Edizione si sente spiazzata dall’ultima svolta di Marchi, con quale il patto tra gentiluomini era di risentirsi in ogni caso se vi fossero state novità sul versante di Save. Ma non ha archiviato del tutto la sua proposta di alleanza malgrado ora Marchi sia pronto a organizzare una cordata col fondo francese InfraVia e un fondo di Deutsche Bank che lancerebbero un’Opa su Save dopo aver acquisito la sua quota di Finint e quella di De Vido, gravata da un’esposizione con le banche molto consistente (un’ottantina di milioni solo con Veneto Banca). Alla fine dell’Opa residuale, Marchi tornerebbe in pista acquisendo un 12% di Save.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here