Il caseificio AgriCansiglio entra nella latteria di Soligo

0
135

AgriCansiglio, uno dei più noti caseifici veneti, entrerà, dai primi giorni di dicembre, con fusione per incorporazione, nel gruppo Soligo, colosso caseario da 74 milioni di euro di fatturato e in continua crescita sia in termini di produzione che di commercializzazione. AgriCansiglio manterrà la produzione dei suoi formaggi di nicchia mantenendone il marchio. Poco meno di 4 milioni di giro d’affari, una ventina di dipendenti, con vendite al 60% nei punti diretti, il 25% nella ristorazione di alta gamma e nei negozi specializzati oltre a piccole forniture nei negozi di vicinato e all’estero in Australia, Canada, Inghilterra ed altri paesi europei, AgriCansiglio potrà valutare la produzione di altri formaggi particolari e potenziare quelli già attivi. “La fusione”, afferma Lorenzo Brugnera da oltre un ventennio al timone del gruppo dio Soligo, “permetterà di potenziarci e abbattere i costi di produzione, aumentando la marginalità e mantenendo tutti i posti di lavoro.
AgriCansiglio conta una trentina di soci, di cui 13 conferenti latte, insediati nell’area del Cansiglio, di Fregona, Ogliano, Sarmede e in alcuni paesi della vicina provincia di Pordenone”. Il gruppo Soligo, nonostante il Covid19, manterrà il proprio fatturato con incremento di quanto porterà in dote.