Con Bottega whisky tutto italiano

0
248

Dopo aver annunciato l’apertura di un liquorificio nella provincia di Treviso, l’azienda vinicola trevigiana (ha 5 siti produttivi di cui uno a Valgatara, nel veronese) inizierà, entro fine mese, a creare una distilleria, nel suo sito di Fontanafredda, nel pordenonese, dedicata alla produzione di whisky. Sarà un distillato tutto italiano sin dall’impiego delle materie prime, dal luppolo all’orzo, al grano, cereali coltivati nel nostro territorio, indubbiamente i migliori al mondo. Anche l’invecchiamento avrà qualcosa di speciale. Avverrà in botti già usate per l’Amarone e per i vini della Valpolicella (prodotti nel sito di Valgatara) in modo tale da conferire all’whisky un retrogusto che possa ricordare i migliori vini scaligeri.
Con un investimento di quasi 3 milioni di euro, con l’installazione di impianti sofisticatissimi e complessi di altissima tecnologia, la nuova distilleria dovrebbe essere operativa già da questa estate.