Coin con Oxfam regala la speranza

0
314

In un momento in cui il distanziamento fisico è dovere di tutti, non deve esistere distanza alla nostra solidarietà. Questo il messaggio forte che Oxfam Italia lancia attraverso il nuovo progetto realizzato in collaborazione con Coin e con il supporto di molti volti noti. Un’iniziativa che ha un programma ambizioso: non lasciare nessuno indietro.

Fino a Natale sarà possibile REGALARE SPERANZA e aiutare chi ha più bisogno online sulla pagina Oxfam dedicata al progetto, e su coin.it e coincasa.it, oltre che incontrando i volontari Oxfam che saranno presenti negli store Coin di tutta Italia dal 27 novembre fino a Natale. Il 100% delle donazioni raccolte online e attraverso i volontari Oxfam negli store COIN andranno a sostenere le attività di Oxfam di lotta alla povertà.

Tra i volti noti che collaborano all’iniziativa: un ringraziamento particolare ad Ilaria D’Amico, Ambasciatrice Oxfam e a Andrea e Sandra Berton, Andrea Casalino, Carlo e Rosa Cracco, Carlotta Marioni, Davide Diodovich, Elisa Motterle, Elisa Taviti, Giulia De Lellis, Giulia Accardi, Marco Agostino, Marica Pellegrinelli, Martina Arduino, Massimo Serini, Michela Proietti, Mimosa Misasi, Sarah Spaak, Viviana Volpicella, per aver creduto nel progetto e per l’aiuto a diffondere il messaggio “La solidarietà non conosce distanza”.

La crisi causata dalla pandemia ha investito violentemente il nostro Paese da febbraio e sta avendo e avrà un impatto particolarmente forte e prolungato nel tempo sui più vulnerabili della nostra società. Al momento ben 4,6 milioni di persone si trovano in povertà assoluta nel nostro Paese. Circa 1 milione e 700 mila famiglie che non riescono a soddisfare fabbisogni essenziali: nutrirsi, proteggersi dal freddo, ma anche informarsi, muoversi, istruirsi e mantenersi in buona salute. Le persone a rischio povertà ed esclusione sono le più vulnerabili in questa situazione: la mancanza di meccanismi di protezione sociale ed economica, la scarsa resilienza, la difficoltà di accedere ai servizi, alle informazioni e a fonti di reddito sono fattori che le relegano ai margini della società, da cui sarà sempre più difficile riemergere.

La crisi acuisce le disuguaglianze. Ed è proprio in questo contesto che Oxfam vuole rafforzare la propria presenza nel territorio italiano con attività di lotta alla povertà ed inclusione sociale, sanitaria, educativa, per raggiungere un numero sempre maggiore di persone in difficoltà. Una presenza “fisica” e concreta attraverso gli undici community center (di Milano, Napoli, Torino, Bologna, Firenze, Arezzo, Perugia, Campi Bisenzio, Catania, Empoli e Prato) gestiti insieme ai nostri partner sul territorio sono luoghi “amici”, in cui tutte le persone in difficoltà possono trovare aiuto.