Si mette in sicurezza la strada Villabruna

0
295

Si completa un altro tassello dell’ampio e complicato mosaico di interventi post-Vaia.
Sono infatti partiti da alcuni giorni i lavori di ripristino e messa in sicurezza del versante stradale fortemente danneggiato dalla tempesta del 2018 in località Grum, lungo la strada che sale da Villabruna verso Lasen.
Come si ricorderà, immediatamente a valle della carreggiata si è verificato uno smottamento con erosione al piede del torrente Stien.
L’intervento è finanziato con le risorse dell’emergenza post-Vaia per 70 mila euro e prevede il consolidamento del fronte del dissesto mediante la realizzazione di una parete chiodata con l’utilizzo di barre autoperforanti collegate da una membrana in rete metallica; in una fase successiva – presumibilmente durante la prossima primavera – è previsto inoltre il ripristino della superficie erbosa sull’area del cantiere.
I lavori saranno completati con il posizionamento di una nuova barriera laterale per una lunghezza di 30 metri.

“Dopo la conclusione dell’intervento lungo la strada del cimitero di Arson, siamo riusciti ad avviare anche i lavori a Grum”, sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici e alle Manutenzioni Adis Zatta. “L’eredità lasciataci da Vaia è pesante, sia sul piano economico che su quello dei danni al territorio e alle sue infrastrutture, ma compatibilmente con il difficile periodo che stiamo attraversando siamo impegnati a proseguire nelle attività di ripristino, che in molti casi interessano proprio le nostre frazioni “alte”. L’intervento in oggetto si concluderà a breve per quanto riguarda la parte di consolidamento e messa in sicurezza del versante; passato l’inverno, quando le temaperature saranno più consone – conclude l’assessore – provvederemo poi anche al ripristino ambientale dell’area interessata dai lavori, che si trova, sulle sponde del torrente Stien, in un contesto naturale che intendiamo preservare”.