Bottega sbarca a Guernsey col secondo Prosecco Bar

0
54

Per la seconda volte i vini Bottega sbarcheranno nell’isola di Guernsey, che fa parte dell’arcipelato delle Channel Island nella Manica, non lontano dalle coste normanne. Aprirà un secondo Bottega Prosecco Bar, per accontentare le tantissime richieste ricevute dopo l’apertura, due anni orsono, del suo primo spazio nell’isola, allora dislocato nella parte esterna, cortile e terrazza, dello Slaughterhouse, un ex macello del porto di Saint Peter Port. Dopo un restauro particolare Bottega aprì, allora, uno dei suoi primi Prosecco Bar nel mondo, che sono delle rivisitazioni in chiave moderna delle antiche osterie venete, dove poter degustare un buon bicchiere di vino e mangiare uno stuzzichino o un piatto caldo al bancone o al tavolo. Prosecco Bar che, ognuno, fattura circa un milione di euro l’anno e che sono diventati dei luoghi cult, molto amati dai turisti di ogni parte del mondo. Ora Bottega, con un partner locale, darà vita ad un secondo Prosecco Bar ( a Birmingham il successo è stato tanto da dover aprire ben 4 propri spazi). Saint Peter Port è un luogo di villeggiatura di alto livello e paradiso fiscale, sotto il protettorato inglese. Nell’Hauteville House, dove Victor Hugo, visse per 4 anni, lo scrittore francese scrisse I Miserabilie successivamente I lavoratori del mare, romanzo dedicato all’isola e alla sua gente. Il secondo Prosecco Bar di Bottega vedrà la luce verosimilmente entro i primi mesi del 2020. Al momento le prossime aperture sono a Toronto, Johan­nesburg e Londra.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here