AIUTI AL CENTRO DI MATERNITA’ IN MEMORIA DI VALERIA SOLESIN

0
1245

In prossimità del primo anniversario del massacro di Parigi, nel quale perse la vita la ricercatrice Valeria Solesin, unica vittima italiana, il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, con­fe­­rma la decisione di ricordarla con un aiuto concreto al centro sa­nitario che Emergency le ha intolato in Afghanistan. «Ho incontrato i genitori di Valeria Solesin dopo la strage del Bataclan – spiega il presidente – e ho confermato loro il desiderio mio e della giunta regionale di onorare Va­leria, non tanto con un segno simbolico, ma con un gesto concreto che fosse coerente con il suo spirito, il suo impegno sociale e il suo desiderio di pro­muovere le donne e la maternità». «Ho chiesto ai genitori  di indicarci una iniziativa da so­stenere.I genitori ci hanno suggerito di contribuire alla realizzazione del centro di ma­ternità di Anabah, la nuova struttura di Emergency sulle montagne del Panjshir, in Af­ghanistan». «Sarà un modo per far continuare a far pulsare il cu­or­e grande di Valeria in una parte del mo­­ndo dove la maternità e il parto so­no la sfida più forte alla distruzione lasciata lasciata dalle violenze».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here