AMMINISTRAZIONE BITONCI F.I. PRONTA AL “DIVORZIO”

0
1061

Il metodo usato con gli alleati non è condivisibile. Come non lo è il cambio di programmi, vedi nuovo ospedale a Pa­dova est e stadio Plebiscito, effettuato in corso d’opera. E poi la mancanza di confronto, con appuntamenti rifiutati per mesi dal primo cittadino al commissario, non è stata mai digerita. La separazione tutta padovana tra il sindaco leghista Massimo Bitonci e il forzista Simone Furlan, che po­trebbe preludere a un clamoroso divorzio, quindi, secondo gli azzurri ha più radici, che perdurano da mesi. Ed è emersa in tutta la sua gravità l’altra sera in consiglio quando per la prima volta Bianzale e Pasqualetto, consiglieri forzisti, hanno votato “no” alla delibera anti-kebab voluta dal primo cittadino. Furlan, a cui Berlusconi in persona ha affidato appunto il ruolo di commissario, fa un’analisi della situazione che c’è ora a palazzo Moroni e che potrebbe avere sviluppi clamorosi, con ricadute pure a livello nazionale. Furlan, motivazioni vecchie, dunque, all’origine della crisi. Ma Bitonci pare non schiodarsi dalle sue posizioni, anche se è appeso a un voto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here