TURISMO: TERRE VICENTINE PER PIANIFICARE STRATEGIE

0
994

Lo sviluppo del turismo pas­sa dalla sinergia tra pubblico e privato. Ne sono convinti i 68 enti pubblici e i 15 enti privati che hanno dato vita all’Ogd Terre Vicentine (Organizzazione di Gestio­ne della Destinazione turistica), presentata nella Sala Consiglio di Palazzo Nievo. «Basta un numero per capire la portata di questa organizzazione – esordisce il Presidente della Provincia Achille Variati – su 1,8milioni di presenze turistiche nel vicentino nel 2015, oltre1,5milioni gravitano sul territorio di Terre Vicentine. Abbiamo unito non solo i Comuni, ma anche le associazioni di categoria, i consorzi turistici, le pro loco e questa è la vera novità: perché saranno i privati a poter accedere ai 40 milioni che la Comunità Europea mette a disposizione per lo sviluppo del turismo. Ma i privati potranno contare su un’organizzazione che unisce tutti i protagonisti del mondo del turismo e che proprio grazie a ciò è in grado di pianificare progetti e strategie su vasta scala». Primo atto concreto è stata la redazione del piano strategico, una fotografia articolata del territorio vicentino e una prima proiezione sui prodotti turistici da valorizzare e sulle linee strategiche da sviluppare. «Il vicentino è una terra ricca – ha affermato Chiara Luisetto, consigliere provinciale delegata al turismo – a noi il compito di svilupparne le enormi potenzialità lavorando su settori tematici come il turismo culturale, della montagna, termale e del benessere, storico, sportivo, religioso, congressuale, enogastronomico».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here