DIGITALIZZAZIONE DELLA P.A.: COLLABORAZIONE REGIONE-BIM Semplificare e aiutare la vita dei cittadini. Il vicepresidente Forcolin: «Questo dev’essere lo scopo dell’amministrare».

323

Il Consorzio B.I.M. Piave di Treviso in qualità di ente capofila e la Regione del Veneto hanno avviato un percorso di collaborazione per aumentare il grado di informatizzazione e digitalizzazione dei processi amministrativi che avrà significative ricadute per i cittadini. L’intesa è stata presentata nella sede del B.I.M. a San Donà dal vicepresidente della Regione Gianluca Forcolin. Presenti il presidente del B.I.M. Piave di Treviso Luciano Fregonese e quello del B.I.M. Basso Piave Valerio Busato. Il vicepresidente Forcolin ha posto l’accento sull’impegno messo in campo dalla Regione a fianco degli enti locali, codificato nell’Agenda Digitale del Veneto, offrendo supporto e collaborazione per realizzare progetti che possono aiutare e semplificare la vita dei cittadini. «Dev’essere questo – ha detto – lo scopo primario dell’amministrare». L’intesa è quindi finalizzata a sviluppare e integrare il progetto UNIPASS, la piattaforma telematico-informatica realizzata da B.I.M. di Treviso, con diverse progettualità e servizi già attivati dalla Regione.