WEST NILE, A ROVIGO DUE CASI SU ANIMALI IL VIRUS CI TORMENTA

0
987

La West Nile continua a fare preoccupare il Veneto: due casi di malattia dovuti al virus neuro-invasivo, su alt­rettanti animali, sono stati riscontrati tra agosto e sette­mbre a Rovigo, in due az­iende differenti. Sugli umani sono invece stati due i casi in Veneto quest’anno, secondo i dati di Epicuro, il centro di osservazione epidemiologica dell’Istituto superiore di sanità. In totale, in tutta Italia, i casi sono stati 27 (19 in Em­ilia-Romagna, 4 in Lo­m­ba­rdia, uno in Piemonte e uno in Sicilia). Un caso di positività all West Nile è stato scoperto anche in un donatore di sangue veneto, e altri 11 sono stati i casi di febbre da West Nile verificati durante le febbri virali estive. Per qu­anto riguarda gli animali invece, ad agosto sono stati 6 gli animali, uno di questi pr­ov­eniente da un’azienda di Rovigo, a risultare positivi al virus; a settembre, un altro caso è stato evidenziato sempre a Rovigo, oltre che in altre 7 aziende venete.Per q­u­anto riguarda gli animali invece, ad agosto sono stati 6 gli animali, uno di questi proveniente da un’azienda di Rovigo, a risultare positivi al virus; a settembre, un altro caso è stato evidenziato se­mpre a Rovigo, oltre che in al­tr­e 7 aziende venete.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here