VIA I TRALICCI DEGLI ANNI ’60 L’OPERAZIONE COSTA 13MILIONI

0
1155

Al via le demolizioni di 10 tralicci risalenti agli ’60 del secolo scorso nel quartiere San Pio X a Vicenza. I tecnici di Terna hanno avviato le attività di demolizione du­rante una cerimonia presso il parco giochi di via Gi­uriato presieduta dal Si­ndaco di Vicenza, Ac­hille Variati, e dal Di­rettore Te­rritoriale Nor­dest di Terna R­et­e Italia, Dino Ca­­potosti. Le demolizioni fanno pa­rte dell’intervento di razionalizzazione della città di Vicenza per cui Terna ha inv­estito complessivamente 13 m­i­lioni di euro e so­no state rese possibili grazie all’entrata in esercizio, avvenuta questa estate. Il completamento di tu­tte le attività di demolizione consentirà di restituire alla città di Vicenza 12 ettari di territorio, una superficie pari a 17 campi da calcio, e di recuperare 165 tonnellate di ferro e acciaio. Tutti i componenti dei tralicci, che raggiungono un’altezza massima di 40 metri, saranno consegnati a ditte speci­alizzate, che provvederanno a smaltirli e re-immetterli nel ciclo produttivo.  «Dedico la demolizione del primo traliccio dell’energia elettrica d­a pa­rte di Terna, simbolo di un impegno portato av­a­n­ti tutti insieme con il quartiere e il territorio, ai bambini che rappresentano il fu­turo di Vicenza – ha commentato il sindaco Achille Variati – Negli ultimi anni Terna ha avviato un importante lavoro di riassetto della rete elettrica cittadina che oltre ad as­sicurare la risposta ai consumi porterà progressivamente all’eliminazione di una cinquantina di tralicci con benefici per tutto il territorio».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here