Una nuova casa per le Pmi padovane

0
302

Le piccole e medie imprese padovane hanno una nuova casa. Più ampia e moderna. È ufficialmente operativa la nuova sede di Confapi Padova, che si è trasferita in via Salboro 22. I nuovi uffici si trovano all’interno del centro direzionale di APS Holding, che già accoglie anche Busitalia e Confcooperative. Un posizionamento strategico che beneficia della prossimità di tangenziale e autostrada, nonché del capolinea tranviario della città, e che dedica un intero piano alle piccole e medie industrie del territorio, con oltre 500 metri quadri a disposizione delle pmi associate.
“Nell’anno che sfocerà nel 25° anniversario dell’Associazione inauguriamo la nostra terza sede dopo quella di Piazza Salvemini e di Viale dell’Industria, in cui siamo rimasti dal marzo del 2008 a oggi. Rispetto alla precedente struttura, Confapi Padova triplica gli spazi a disposizione, proseguendo nella propria politica di sviluppo, per essere vicina alle imprese e rappresentarne al meglio gli interessi’’, afferma il presidente Carlo Valerio.
La nuova sede, ubicata in un edificio moderno e funzionale, è situata in una posizione logisticamente strategica perché baricentrica tra le due zone industriali padovane. Situata nello snodo tra le autostrade Padova-Bologna e Milano-Venezia è facilmente raggiungibile anche perché adiacente al capolinea del tram.
“Puntiamo a essere sempre più connessi al territorio grazie ad aree multifunzionali, due sale conferenze e spazi per incontri B2B’’, aggiunge il direttore Davide D’Onofrio. E la data segnata sul calendario è quella del 31 marzo, quando in contemporanea si sono tenute nella nuova sede tre riunioni operative: quella della Giunta di presidenza dell’Associazione, del Consiglio direttivo ConfapiD (il Gruppo delle imprenditrici aderenti a Confapi Padova), e del Consiglio direttivo Unionmeccanica Confapi, che raccoglie le aziende del settore metalmeccanico.