Un Veneto che cresce grazie a investimenti del POR FESR

0
199

“Il sistema dei finanziamenti europei viene spesso considerato come qualcosa di indecifrabile, di pesantemente burocratico, di progettualmente evanescente e poco sostanziale, ma quello che il Veneto in questi anni è riuscito a fare attraverso i fondi comunitari e in particolare col POR FESR, smentisce tale giudizio: grazie all’attenta e puntuale programmazione effettuata e alla scelta di compartecipare in modo economicamente sostanzioso ai progetti, la nostra Regione ha ottenuto consistenti risorse dall’UE”. Con queste parole l’assessore regionale al turismo e alla programmazione Fondi UE, Federico Caner ha inaugurato al Museo del ‘900, M9, di Mestre (Ve) l’evento annuale 2019 dedicato al Programma Operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale, Por Fesr 2014-2020, con un particolare focus sul turismo, settore che ha per la prima volta beneficiato dei fondi del POR FESR, ottenendo risultati estremamente positivi. Sono i numeri relativi allo stato di attuazione complessivo del programma a testimoniare l’efficienza della Regione del Veneto nell’utilizzo dei fondi comunitari: su 600,3 milioni di euro di dotazione complessiva, attraverso 77 bandi, finanziando 2.042 domande sulle 7.026 presentate, è stata avviata una spesa per 476,7 milioni di euro, sono stati assegnati ai beneficiari oltre 319 milioni di euro, di cui poco meno di 159 milioni già pagati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here