Torna il latte freschissimo nelle bottiglie di vetro

0
518

Torna il latte freschissimo pastorizzato come tanti, tanti anni fa. Latteria di Soligo lo immette in una bottiglia di vetro, contenitore che l’81% degli italiani ritiene il packaging più sostenibile e ben 28 milioni di persone sono convinte sia insostituibile, e lo fa grazie ad una filiera seguita passo dopo passo dove tutte le bovine, che godono di spazi adeguati di almeno 8 metri quadrati, seguono una alimentazione con almeno 250 grammi giornalieri di semi di lino che migliorano il contenuto di Omega 3 nel latte. Le materie prime impiegate nell’alimentazione sono verificate per evitare alterazioni e contaminazioni. Tutte le bovine godono di un allevamento ottimale e per finire il vetro garantisce condizioni di sicurezza pressocchè uniche. “Il latte freschissimo”, dice Lorenzo Brugnera, per l’ottava volta confermato presidente di Latteria di Soligo era da tempo che i nostri clienti lo chiedevano a gran voce e noi abbiamo cercato di accontentarlo con un prodotto dal sapore e dal gusto come quello di un tempo. La scadenza è corta e questo per assicurare la freschezza e l’unicità del prodotto”. Latteria di Soligo ha chiuso il 2019 con un fatturato di 72,5 milioni di euro e con ben 30 milioni di litri di latte venduti in un anno.