Sull’importanza di dire “no’’

0
240

Sono molti i corsi e i libri sul tema della crescita personale che incoraggiano a dire “sì” più spesso che “no”. Il motivo dietro questo suggerimento sta nell’idea che rifiutando un’occasione si perda anche un’opportunità, e che accettando tutto quello che ci viene proposto usciremo dalla nostra comfort zone, vivendo una vita più piena.
Nei miei quasi 30 anni di coaching, però, ho compreso l’importanza di allenarsi a dire “no”, anche se la spinta dell’evoluzione ci porta inconsciamente a rispondere sempre positivamente a una richiesta. Nei nostri tempi moderni lo facciamo perché abbiamo la necessità “sociale” di sentirci parte di un gruppo e di essere apprezzati; nei tempi antichi perché fare parte di un gruppo aumentava le nostre possibilità di sopravvivenza.
Per questo troviamo così difficile rifiutare qualcosa o negarci in qualche modo: abbiamo paura di sentirci esclusi, di apparire egoisti, poco disponibili. Così però finiamo per ritrovarci in situazioni scomode, sobbarcandoci più lavoro di quello che possiamo svolgere o riempiendo le nostre giornate di impegni che non sono davvero di valore.
È importante invece capire che un “no” è uno strumento fondamentale per costruire relazioni più equilibrate e sane, personali o lavorative che siano. Dare priorità alle nostre necessità e ai nostri sentimenti è un atto di cura verso noi stessi. Dire “no” ci incita all’onestà, all’autenticità, a creare quelle linee di confine che a primo impatto sembrano porre dei limiti alle nostre relazioni, ma in realtà servono a migliorarle.
Ovviamente, trasformare una negazione in una risorsa non è cosa facile. Il primo consiglio che do a chi vuole cominciare a impratichirsi con il “no” è quello di prendersi un momento prima di rispondere. Di fermarsi a pensare attentamente se davvero vogliamo fare ciò che ci viene proposto, o se un eventuale “sì” servirà solo per accontentare l’interlocutore. Chiediamoci sempre: “quale impatto avrà questo sì sulla mia vita”? È un esercizio che può sembrare banale, ma che cambierà la prospettiva delle vostre relazioni, liberandole dai risentimenti e fortificandole.

Tiziana Recchia

Vuoi conoscere gli altri passi da compiere per proteggere le tue priorità e consolidare le tue relazioni? Scrivimi a tiziana@cassiopeaweb.com, o contattami al 347 1513537.