Sport e scuola, progetto da 150mila euro

0
164

Si rinnova anche per quest’anno l’impegno della Regione per promuovere la pratica sportiva tra gli studenti delle scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado del Veneto. La Giunta, con delibera su proposta dell’assessore regionale allo Sport Cristiano Corazzari, di concerto con l’assessore all’Istruzione Elena Donazzan, ha approvato il progetto “Scuola & Sport 2023-2024 stanziando contestualmente 150 mila euro per la sua realizzazione. Il progetto è realizzato d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto.
“Si tratta di un progetto che rientra nel Piano esecutivo annuale per lo sport 2023 ed è riconducibile al Documento di Economia e Finanza Regionale 2023-2025 – interviene l’assessore regionale allo Sport Cristiano Corazzari – La Regione del Veneto riconosce il valore sociale dello sport con un occhio di riguardo per la pratica sportiva svolta nelle scuole. Lo sport è formazione, rispetto, condivisione di valori, salute, inclusione, strumento prezioso di prevenzione del disagio. È un alleato prezioso soprattutto al giorno d’oggi in cui scuola e famiglie sono chiamate a rispondere alla sfida di un disagio giovanile crescente”.
“La Regione del Veneto crede e ha sempre creduto nel binomio educazione-sport, sostenendo iniziative e investendo in progetti che hanno ottenuto ottimi esiti – sottolinea Elena Donazzan, assessore regionale all’istruzione, formazione e lavoro -. E su questa linea intendiamo proseguire anche con il rinnovo di questo progetto. Lo sport è molto più di movimento, regole, relazioni e salute. Lo sport garantisce un ambiente sano dove crescere. Più che mai in questo momento, l’educazione sportiva è elemento sul quale puntare in maniera molto decisa. In Veneto lo facciamo da anni con la ferma convinzione che ogni giovane che si applica nello sport, a qualsiasi livello, riesce ad apprendere regole, disciplina e a crescere in salute, forte anche dal punto di vista psicologico, più capace di difendersi, avendo a disposizione maggiori strumenti di lettura del mondo circostante”.
Il progetto si articola in tre aree tematiche relative alla promozione sportiva scolastica “Mettiamoci alla prova”, all’implementazione dell’attività ludico-motoria nella Scuola Primaria e dell’Infanzia e al rispetto valorizzazione e recupero di ambiente naturale antropizzato.
Capofila del progetto è il Liceo Scientifico Statale Paleocapa di Rovigo che si avvarrà di una rete di scopo formata da sette scuole polo territoriali di supporto, una per provincia.