San Benedetto sempre più green, parco auto con Toyota e Lexus

0
211

Un impegno comune in ottica sostenibile. Acqua Minerale San Benedetto S.p.A. continua nel percorso di riduzione del proprio impatto ambientale rinnovando il suo parco auto e scegliendo l’innovazione e la qualità della tecnologia Full Hybrid Electric Toyota. L’Azienda ai vertici del mercato delle bevande analcoliche in Italia e tra le prime ad aver adottato un modello d’impresa scientificamente green, ha deciso di sostituire progressivamente la propria flotta aziendale, che attualmente conta circa 50 vetture, con modelli Toyota e Lexus Full Hybrid Electric.  San Benedetto dal 2008 ha avviato insieme al Ministero dell’Ambiente italiano un sistema sempre più sostenibile basato sulla misurazione e abbattimento del proprio impatto ambientale attraverso la riduzione delle emissioni di CO2, l’utilizzo di plastica rigenerata e la realizzazione di prodotti con il 100% delle emissioni compensate. Così è nata l’acqua minerale San Benedetto Ecogreen, prima linea di prodotti in Italia a ricevere dal Ministero dell’Ambiente il logo del programma per la valutazione dell’impatto ambientale, con il 100% delle emissioni neutralizzate e che utilizza fino al 50% di RPET (PET Rigenerato). “Oggi San Benedetto è Gruppo leader in Italia nelle politiche ecosostenibili nel beverage analcolico e qualunque progetto nasca in azienda ha tra le voci di analisi la valutazione degli impatti ambientali”. – dichiara Tullio Versace, consigliere di amministrazione e direttore Supply Chain ed Eco Sostenibilità – “I risultati dell’impegno ecosostenibile sono sotto gli occhi di tutti: in soli cinque anni, dal 2013 al 2018, abbiamo ridotto le emissioni di gas effetto serra del 18,7% sull’intera linea Ecogreen, pari alla CO2 assorbita in un anno da 140.767 piante. La partnership con Toyota ci permette di continuare in questa direzione grazie alla tecnologia innovativa e aderente ai massimi requisiti di qualità ambientale che la casa automobilistica giapponese ci mette a disposizione e di questo ne siamo molto felici”.“Siamo lieti e orgogliosi di affiancare San Benedetto nel percorso di riduzione del proprio impatto ambientale, anche sul tema della mobilità – ha dichiarato Mauro Caruccio, amministratore delegato di Toyota Motor Italia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here