Protezione civile: mancano 350 unità

0
178

L’assessore regionale alla protezione civile Gianpaolo Bottacin, su delega del Presidente Luca Zaia, ha incontrato a palazzo Balbi una delegazione del Sindacato Autonomo Vigili del Fuoco CONAPO. I rappresentanti hanno illustrato i problemi relativi alla grave carenza di organico – mancano ben 350 unità – e di mezzi adibiti al soccorso tecnico urgente. Carenze che, come evidenziato, depotenziano il sistema e rischiano di pregiudicare il soccorso pubblico statale a servizio di tutti i cittadini veneti. Motivazioni che hanno portato oggi la categoria a manifestare, chiedendo al Governo una pronta soluzione in termini di investimenti. “Ho confermato il massimo impegno della Regione a farsi portavoce delle istanze avanzate in Veneto, in particolare per riguarda il grave problema della carenza di organico, – spiega l’assessore Bottacin a margine dell’incontro – personalmente presto incontrerò a Roma il comandante nazionale Fabio Dattilo per affrontare il tema e provare a delineare con lui una soluzione ai problemi evidenziati da sottoporre al Ministro dell’Interno. Da parte nostra, la giunta regionale si impegna a proseguire l’impegno messo in campo negli ultimi anni a sostegno delle attività dei vigili del fuoco.” “Impegno che si è concretizzato l’anno scorso con la stipula, per la prima volta nella storia, di una convenzione tra Regione e Vigili del Fuoco; – sottolinea Bottacin – anche per il 2020, come Giunta, abbiamo deciso di stanziare 540.000 euro per i Vigili del Fuoco. Cifra significativa, che cercheremo anche di aumentare, a dimostrazione di quanto sia per noi essenziale contare su caserme dei pompieri dotate di uomini e mezzi adeguati.” “Negli ultimi anni ho sempre puntato a creare perfetta sinergia tra Protezione Civile e Vigili del Fuoco – conclude l’assessore regionale alla protezione civile – in modo da ottimizzare le risorse messe in campo e garantire la massima efficacia nei soccorsi ai cittadini.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here