PROSECCO PIÙ MECCANICA MENO CHIMICA IN VITICOLTURA

0
936

Il meglio della tecnologia e della meccanica per il vigneto fa tappa a Colfosco di Susegana. Torna il 21 luglio la giornata dimostrativa organizzata da Condifesa Trevi­so. Sa­ranno oltre 100 i macchinari in es­posizione statica e dinamica con prova in campo, una trentina le a­ziende pro­duttrici e rivenditrici coin­volte. «Lo slogan di ques­ta edizione è for­te, ma ben chiaro “più meccanica, meno chimica” per i nostri vi­gneti. La provincia di Treviso – spie­ga il presidente Condifesa, Valerio Nadal – è l’area più vitata del Veneto con una estensione che supera i 33 mila ettari e il territorio del Pro­secco è già l’epicentro dell’innovazione in campo viticolo. L’o­biet­­tivo di questa giornata è informare gli agricoltori sui vantaggi in termini am­bientali ma anche economici degli in­vestimenti in tecnologia e nuove macchine». L’ap­pun­­ta­mento è realizzato da Condifesa con la collaborazione di UNACMA e il coinvolgi­men­to di APIMA. Si po­tranno vedere le irroratrici a recupero di nuova generazione, macchinari che in provincia di Treviso hanno visto le prime applicazioni e oggi trovano qui la maggiore diffusione. Utiliz­zate per i trattamenti fitosanitari sul­le viti riescono ad abbattere in media del 40% l’utilizzo di fitofarmaci nel cor­so della stagione. Per ogni et­taro significa un risparmio intorno ai 300 euro, pari a 80 kg di prodotti chimici. Se si riuscisse ad estenderne l’utilizzo in tutti i vigneti della Marca Tre­vigiana si ris­par­mierebbero 10 mln l’anno e ol­tre 2.600 tonnellate di prodotti chi­mici non finirebbero nell’ambiente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here