Progetto Marless, premio agli studenti

0
169

“La Regione vuole sempre più coinvolgere i giovani in progetti che mirano a creare consapevolezza rispetto ai danni che la plastica provoca all’ambiente in generale e nello specifico a quello marino. Per questo il progetto Marless è stata un’esperienza importante di coinvolgimento delle scuole. I giovani vanno informati e resi partecipi nelle politiche di tutela dell’ambiente. In questo caso abbiamo voluto lavorare sulla necessità della riduzione nell’acquisto e nell’uso dei prodotti di plastica per rendere i ragazzi più consapevoli. E i video prodotti dalle classi partecipanti al concorso dimostrano che ci siamo riusciti”. Così l’Assessore regionale allo sviluppo economico ed energia con delega alla Legge speciale per Venezia spiega l’obiettivo dell’iniziativa “Ciak! Sei in onda”, concorso video dedicato agli studenti nell’ambito delle azioni del progetto Interreg Italia Croazia Marless “MARine Litter cross-border awarenESS and innovation actions” conclusosi ieri a Venezia con la premiazione. Presso il Centro Culturale “Don Orione Artigianelli” sono stati circa 130 i ragazzi che hanno partecipato, con i loro insegnanti, all’evento finale di premiazione del Concorso video “Ciak! Sei in onda”, rivolto alle scuole secondarie superiori, nell’ambito delle azioni di sensibilizzazione e di governance previste dal progetto Marless di cui la Regione del Veneto è partner. L’obiettivo generale dell’iniziativa è il miglioramento della qualità delle condizioni ambientali della zona costiera e del Mare Adriatico ed è finanziato a valere sul Programma di Cooperazione Transfrontaliera Interreg V-A Italia Croazia 2014-2020. Per tale motivo è stato proposto un percorso educativo sul tema del rifiuto marino (Marine Litter), rivolto alle scuole secondarie di secondo grado delle province di Venezia, Padova, Rovigo, che ha raccolto l’adesione di otto classi facenti capo a cinque diversi istituti scolastici. Il primo premio, che consiste in un corso professionale di video making e video editing, è andato alla Classe 4A – TA dell’Istituto Superiore “Pietro Scalcerle” di Padova, per il video “Paguro in cerca di casa”, che è stato particolarmente apprezzato per l’ironia e la creatività con cui sono state affrontate tematiche di particolare complessità. Seconda classificata è stata la Classe 2G dell’Istituto Superiore “Gino Luzzato” di Portogruaro (VE) con il video “Tartarina e tartarocco”, terza classificata la Classe 1G dell’Istituto Superiore “Leonardo da Vinci” di Portogruaro (VE) con il video “Che brutta sorpresa!”, quarta classificata la Classe 5AB dell’Istituto Superiore “Euganeo” di Este (PD) con il video “Happy lunch, crappy lunch”. Il Premio speciale assegnato dagli studenti per il video più originale è andato alla Classe 2A dell’Istituto Superiore “Gino Luzzatto” di Portogruaro (VE) per il video “Un mare di conseguenze” e menzione speciale della Giuria alla Classe 3C ITBA Polo Tecnico Professionale I.I.S. “Vendramin Corner” di Venezia con il video “La rivolta dei pinguini”.