PIGNORATA LA CASA DI FAROUK IL BIMBO SEQUESTRATO NEL ‘92

0
731

La banca pignora la casa di Alle­ghe a Farouk Kassam, il bimbo sequestrato in Sardegna e liberato dopo il taglio dell’orecchio nel 1992. Farouk oggi ha 36 anni: è di nazionalità belga ed è nato in Canada a Vancouver, dove vive. Nonostante tutto ha sempre detto, anche di recente, che il suo cuore rimane l’Italia, dove con i famigliari possiede immobili anche nel Bellunese. Purtroppo però per la casa della famiglia Farouk, ad Alleghe, non c’è più nulla da fare. La Banca Carige spa, Cassa di risparmio di Geno­va, ha avviato un’esecuzione immobiliare nel 2011 per un debito di Farouk Kassam che supera i 50mila euro. Il 36enne è proprietario solo di una parte della casa: una quota pari a 9 ventesimi della nuda proprietà. Un valore di 13mila euro. Ma la banca, con gli avvocati Andrea Bach e Enrico Tiziani, ha proceduto ugualmente al pignoramento e l’8 aprile scorso in tribunale a Belluno c’è stata l’udienza di esecuzione. Il giudice Fabio Santoro ha invitato il creditore a valutare meglio l’opportunità di dare impulso alla procedura, visto l’esiguo valore della quota. Alla fine l’udienza è slittata al 24 maggio prossimo per problemi di notifica agli altri comproprietari, parenti di Farouk Kassam. È molto probabile che la famiglia Kassam che vive all’estero non sappia nulla del pignoramento. Sicuramente il 36enne non ne sa nulla.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here