Pendolari del treno, Via Crucis “anche se siamo sotto Natale”

0
200

“E’ quasi natale ma sembra più di essere a Pasqua vista la via crucis alla quale, quasi quotidianamente, sono chiamati gli utenti delle ferrovie Chioggia-Rovigo, Rovigo-Verona e Adria-Mestre”. “L’ultima, riportata da uno dei molti gruppo Facebook creati dagli utenti sfiniti, riguarda la coincidenza a Rovigo per Ferrara e Bologna: solo 2 minuti per cambiare treno, pronti? Via!”. Così i Consiglieri Regionali del coordinamento Veneto 2020 Patrizia Bartelle (Italia in Comune), Piero Ruzzante (Liberi e Uguali) e Cristina Guarda (Civica per il Veneto) che aggiungono: “Il pasticcio dei 120 secondi disposizione di chi, provenendo da Adria e diretto a Ferrara o Bologna, deve fare il cambio treno alla stazione di Rovigo sembra essersi risolto ma – continuano – rimane aperta la questione del fascicolo aperto dall’Autorità Trasporti”. “Si tratterebbe di una non conformità della carta dei servizi di Sistemi Territoriali, l’istruttoria è ancora in corso e non c’è ancora nulla di certo tranne il rischio di sanzioni veramente salate”. “Chiediamo all’assessore De Berti di intervenire rapidamente per garantire gli standard di eccellenza che la Regione Veneto rivendica continuamente ma che, evidentemente, non riguardano Sistemi Territoriali. Chiediamo anche che sia avviata un’indagine interna per accertare se le eventuali sanzioni pecuniarie possano determinare un danno erariale e in tal caso chi sarebbero i responsabili”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here