Nuovo stabilimento Sirmax in Polonia Per plastiche riciclabili. L’imprenditore Massimo Pavin compete sui mercati internazionali

0
85

L’assessore regionale allo sviluppo economico Roberto Marcato è stato presente al taglio del nastro del nuovo stabilimento del gruppo Sirmax, tenutosi a Kutno, all’interno della Zona Economica Speciale (ZES) di Łodz, in Polonia. Nella fabbrica verranno impiegati maestranze e tecnici veneti. “Sono particolarmente felice di essere in Polonia, partner commerciale importante se pensiamo che 14% dei 20 miliardi di euro di scambi con l’Italia sono rappresentanti proprio da scambi con il Veneto – ha sottolineato l’assessore Marcato – questo traguardo è comunque, soprattutto, prova della grande capacità di un imprenditore veneto, Massimo Pavin di Cittadella, di competere sui mercati internazionali, facendo leva su innovazione e ricerca”. Si tratta del secondo impianto polacco di Sirmax, dopo quello inaugurato nel 2006, situato sempre nella città di Kutno all’interno della ZES. L’investimento complessivo è di circa 30 milioni di euro. La superficie produttiva è di 12.500 che si sommano ai 20.000 del primo stabilimento. All’interno vengono prodotti elastomeri termoplastici, materiali adatti al settore automotive, riciclabili al cento per cento. “Elemento fondamentale del nuovo progetto imprenditoriale è l’attenzione all’ambiente – sottolinea inoltre Marcato – stiamo parlando di plastica riciclabile al cento per cento. Questo significa fare economia nel rispetto dell’ambiente”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here