Nanomnia, guerra alla xylella con tecnologia biodegradabile

0
311

Nanomnia, start up veneta specializzata nel comparto delle bio e nano-tech, si è aggiudicata il Premio Santa Margherita Gruppo Vinicolo e il Premio Speciale Invitalia, nell’ambito della nona edizione del Premio Gaetano Marzotto, la cui consegna ha avuto luogo alla Link Campus University di Roma, davanti all’ecosistema dell’innovazione e dell’impresa italiano. Oltre 500 le domande pervenute e 45 le start up premiate. Nanomnia è l’unica ad aver ricevuto ben due riconoscimenti. Nanomnia – accelerata da The Start up Training, Trentino Sviluppo, Unicredit Start lab, Bio4Dreams – ha sviluppato una tecnologia del tutto naturale, biodegradabile e biocompatibile per incapsulare principi attivi e veicolarli in maniera specifica ai tessuti biologici. Il primo settore di applicazione di questa tecnologia è l’agritech – mercato da 65 miliardi di dollari nel mondo (fonte Philips McDouglas 2018) – dove il bisogno di innovazione è particolarmente urgente. Il piano industriale di Nanomnia prevede lo sviluppo di prodotti incapsulati che intervengono su obiettivi di cruciale importanza per l’agricoltura: riduzione della cimice asiatica, terapia su ulivi infestati da xylella, acaricida innocuo per le api, biostimolanti e fertilizzanti naturali, antizanzare naturale, anti-botrite e peronospora sulla vite.«Siamo oltre modo felici di questi prestigiosi riconoscimenti – ha detto Marta Bonaconsa, amministratore delegato di Nanomnia – che arrivano a pochi giorni dalla chiusura della nostra campagna di crowdfunding. Ci riempie di soddisfazione vedere apprezzato e compreso il valore del nostro lavoro e sapere che in molti stanno scommettendo su di noi». Nicolò Marzotto, co-consigliere Santa Margherita Gruppo Vinicolo ha dichiarato: «La sostenibilità ambientale è da sempre una scelta strategica per Santa Margherita. Il Gruppo ha pertanto deciso di supportare Nanomnia, che lavora per ridurre l’impatto della chimica di sintesi in agricoltura attraverso soluzioni all’avanguardia che fanno della precisione, della non-dispersione e dell’attenzione alla sostenibilità i propri punti di forza». Accanto al Premio Santa Margherita Gruppo Vinicolo, Nanomnia si è aggiudicata anche il Premio Speciale Invitalia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here