Meno matrimoni e meno figli

0
177

In Veneto ci si sposa di meno, si fanno meno figli e le famiglie si fanno più esili e frammentate. A ‘fare’ famiglia i giovani ci pensano sempre meno: quasi due su tre dei giovani tra i 18 e i 34 anni vivono ancora in casa con i genitori, anche se hanno già un lavoro. Sono questi al­cuni dei tratti salienti del report statistico sulla famiglia in Veneto, pubblicato dall’Uf­ficio Statistica della Regione nell’ultimo numero di Sta­tistiche Flash. Nel 2018 le famiglie in Veneto risultavano essere 2.087.166, il 5,1% in più rispetto a 10 anni prima e quasi il doppio rispetto al 1971, ma di dimensioni decisamente più piccole: in quasi 50 anni si è passati da 3,6 componenti a poco più di 2. In particolare, aumentano le famiglie unipersonali, che nel 1971 erano solo il 10% del totale mentre oggi sono quasi il 31%, e si riducono quelle con cinque o più componenti (dal 26% al 6%). Nel 2017 le persone che vivevano da sole erano 624mila (il 31% in più rispetto al 2007), in buona parte anziani, soprattutto over74, pari al 30% di tutte le famiglie unipersonali. Gli ultrasettantaquattrenni che vivono da soli sono circa 187mila (+39% in dieci anni), per lo più donne (82%). Nell’ultimo decennio sono aumentate le famiglie unipersonali anche tra i 45 e i 64 anni, generalmente reduci da una separazione o un divorzio. Diminuiscono, invece, i ragazzi e i giovani adulti sotto i 45 anni che vivono da soli. Le coppie con figli nel 2017 erano 717 mila, il 6 per cento in meno rispetto a dieci anni prima. Aumentano, invece le coppie senza figli (+ 11%), le famiglie monogenitoriali, cioè costituite da un solo genitore, separato o divorziato, con figli (+ 15%) e le famiglie allargate o ricostituite (+ 30% rispetto al 2007). Diminuiscono i matrimoni religiosi, tengono i matrimoni civili (sono quasi il 60 per cento di tutte le unioni coniugali) e aumentano le convivenze (122 mila coppie): rappresentano il 10 per cento delle coppie, con un incremento del 60 per cento rispetto a dieci anni fa. Infine i giovani, sempre più restii a lasciare la famiglia di origine e poco propensi a mettersi in proprio: in Veneto il 61 % (4 punti percentuali in più rispetto al 2007) degli giovani tra i 18 e i 34 anni continua a vivere in casa con i genitori. Di questi, poco più di un terzo sono studenti, il 16% circa è disoccupato, mentre la maggioranza, quasi la metà, ha un già un lavoro. A vivere in coppia, fuori dalla famiglia di origine, sono circa il 25% dei 18-34enni. E tra le giovani coppie solo una su sette (il 13,2%) ha figli: nel 2007 erano il 20%.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here