MANCA LA META’ DEI POLIZIOTTI PREVISTI DELLA PENITENZIARIA

0
923

il circolo comunale di Fratelli d’Italia  Alleanza Nazionale ha accompagnato l’onorevole Walter Riz­ze­tto, vicepresidente della commissione lavoro pubblico e privato in visita al nuovo carcere rodigino. L’o­no­re­vole – spiega la nota di Fratelli d’Italia – durante la visita, ha potuto constatare quanto si sia spesa l’attuale dirigenza per risolvere quei problemi, di varia natura, che affliggono il carcere. Ov­viamente restano ancora da sistemare alcune cose ma le premesse sono positive.  Ap­prezzamento per l’op­erato del direttore Paolo Mal­ato, è stato espresso anche dagli st­e­ssi agenti durante l’incontro con l’Ono­revole, seguito al termine della visita. “Purtroppo, rimane un grosso e fondamentale problema rappresentato dagli operatori e dall’organizzazione sindacale Osapp, intervenuta col segretario regionale Gioacchino Lenaris; il numero degli agenti. Attualmente gli agenti in servizio nel Pe­ni­tenziario sono circa 70, a fronte dei previsti 150 circa. 70 uomini che, tolte le fisiologiche assenze e gli incarichi fissi, riduce il personale a circa 45 unità da suddividere in 3 turni”.,È stata fatta presente, la mancanza di strumenti adeguati ad evitare il contatto fisico con gli arrestati in caso di episodi violenti, auspicando l’adozione da parte del Ministero, per tutti gli istituti sul territorio, del teaser o dello spray urticante. Si è posta l’attenzione su come questa grave mancanza di personale, sia frutto di mancati arruolamenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here