Lo sport è economia, bisogna ripartire

0
61

L’assessore regionale all’Istruzione del Veneto Elena Donazzan ha partecipato all’assemblea “Pronti al cambiamento” di Sportsystem, l’associazione insediata presso la Fondazione Museo dello scarpone di Montebelluna. È intervenuta su invito del presidente Patrizio Bof per parlare di istruzione e formazione legati al settore dello sport system, anche alla luce dei prossimi grandi eventi sportivi invernali che saranno ospitati in Veneto. “Lo sport sta soffrendo come la cultura di un arresto da covid, ma rappresenta e rappresenterà una ricchezza economica con margini di crescita sempre più ampi, ancor più se sapremo puntare al benessere della società in termini di prevenzione, qualità della vita e divertimento, tutte condizioni che lo sport garantisce” ha esordito Donazzan.
L’Assessorato veneto all’Istruzione è intervenuto in questi anni nel favorire l’avvio ai licei sportivi autorizzandone più di quelli strettamente previsti dal Ministero. Ma è intervenuto anche introducendo nel calendario scolastico del Veneto le ‘Giornate dello sport’ sostenute con uno stanziamento annuale di circa 150 mila euro per le scuole di ogni ordine e grado, questo dopo aver inserito lo sport tra le materie del potenziamento dell’offerta formativa nella legge regionale quadro n. 8/17 “Sistema educativo del Veneto”. La Regione del Veneto ha infine sostenuto le famiglie in difficoltà con ‘Dote Sport’ in una collaborazione pubblico-privato che ha coinvolto l’associazione Assosport, organizzazione delle imprese dello sport system di Confindustria nazionale.
“Rilanciamo la pratica sportiva tra i giovani e i giovanissimi, divenuti ancor più sedentari anche a causa del covid e del telefonino. Lo sport rappresenta per il Veneto e per l’Italia una realtà imprenditoriale e occupazionale di grande impatto, e va valorizzata sempre più”, ha concluso l’assessore regionale.