LA CRESCITA DEI VOUCHER E’ IN AUMENTO

0
964

L’Inps ha aggiornato le statistiche sul mercato del lavoro, confermando anche per il Veneto le recenti tendenze in atto: frena la creazione di lavoro stabile – a causa del ridimensionamento degli incentivi all’assunzione con contratti a tempo indeterminato – ed è ancora crescita dei voucher, anche se a un ritmo meno intenso rispetto al passato. A certificarlo, sono i dati del periodo gennaio-ottobre contenuti nel report sui nuovi rapporti di lavoro dell’­Osservatorio sul Pre­cariato dell’­Istituto di Pre­videnza. “Per quanto riguarda questi strumenti – commenta l’assessore regionale al lavoro, Elena Do­nazzan – il loro utilizzo è in crescita in continua, seppure rallentata, sui livelli già molto elevati registrati nel 2015. Come già ho avuto modo di sostenere nel maggio scorso, nel primo convegno che abbiamo promosso con dati scientifici, è evidente che qualcosa non funziona. Se i voucher hanno rappresentato una occasione di emersione di lavoro non regolare, al contempo non si può accettare che siano utilizzati per qualsiasi lavoro a prescindere, ma solo per i lavoratori occasionali, come, per esempio, in agricoltura, per i giovani che vanno a guadagnarsi qualche soldo lavorando in bar o in pizzeria, per gli insegnanti di ripetizione. Questi strumenti non creano buona occupazione, sono solo un palliativo. Vanno circoscritti, per evitare alcune distorsioni del mercato del lavoro”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here