“Incredibile autogol della maggioranza, con Zaia grande assente”

0
253

“Clamoroso autogol della maggioranza, forse andata in confusione dopo la prima sberla della Cassazione. È incredibile, dopo aver fatto un’operazione di pura propaganda politica in fretta e furia per compiacere Salvini, ora la maggioranza è andata sotto sulla richiesta di referendum abrogativo della quota proporzionale dalla legge elettorale. Zaia avrebbe dovuto presentarsi in aula, ora il Veneto diventa la pecora nera delle otto regioni che avevano fatto a gara, come soldatini, a rispondere ‘signorsì’ al loro Capitano”. Così Orietta Salemi, vice capogruppo del Partito Democratico commenta l’incredibile bocciatura della richiesta di referendum abrogativo promossa dalla Lega. “Una marcia forzata inutile, le otto Regioni promotrici hanno semplicemente risposto a un diktat, facendo una corsa a chi votava per prima in aula. Ma in Veneto sono deragliati, vista l’assenza, oltre che del governatore, anche dei suoi ‘Fratelli d’Italia’”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here