Immobili vaticani a un fondo americano L’ospedale San Camillo e la casa di riposo Stella Maris al Lido di Venezia

0
64

Franklin Templeton (FT), società americana di gestione degli investimenti e Silver Fir Capital SGR, società di gestione del risparmio italiana specializzata nel settore immobiliare con sede a Milano comunicano l’acquisizione della proprietà immobiliare dell’ospedale San Camillo IRCCS di Venezia e della casa di riposo Stella Maris al Lido, da parte del “Fondo” specializzato nell’investimento in strutture a “impatto sociale”. Le due strutture sanitarie della Fondazione Opera San Camillo sono state acquistate per un valore pari a circa 26 milioni di euro. Il “Fondo” proprietario, con un programma di investimento di alcune centinaia di milioni di euro, investe in tutta Europa in immobili destinati alla sanità, all’educazione, alla residenza agevolata e, in generale, a supporto della comunità. L’acquisto delle strutture sanitarie del Lido si configura come la prima operazione in Italia in cui immobili facenti capo al Vaticano e gestiti da ordini religiosi sono ceduti ad un Fondo che contestualmente sottoscrive un contratto di affitto a lungo termine delle stesse sedi con altro ordine religioso. Nel caso specifico dell’ospedale San Camillo, il contratto di gestione sarà in favore della Congregazione delle Suore Mantellate Serve di Dio, con durata di 30 anni, e quello della casa di riposo Stella Maris in favore della Cooperativa Sociale Codess, con pari durata. Grazie a quest’operazione i nuovi gestori potranno porre in atto gli investimenti necessari a migliorare la qualità delle strutture e dei servizi ivi resi, e mantenere gli elevati standard di ricerca scientifica, fiore all’occhiello del San Camillo IRCCS.Questa transazione, inoltre, rappresenta il primo investimento concluso dal Fondo, che sta finalizzando l’acquisizione di altri due importanti complessi immobiliari nel campo sanitario (uno a Venezia e l’altro a Gerenzano). L’operazione al Lido di Venezia, infatti, è la prima di una serie di importanti investimenti che il Fondo intende realizzare in Italia in questa tipologia di immobili.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here