“Hoga Zait”, sull’Altopiano c’è tempo bello”

0
170

“Una scelta coraggiosa e vincente”. Così l’assessore all’istruzione e formazione della Regione Veneto, Elena Donazzan, saluta l’edizione 2020 del festival della cultura cimbra, evento culturale organizzato dal Comune di Roana e dalle sue frazioni (Camporovere, Canove, Mezzaselva, Treschè Conca e Canove) insieme a Pro loco e associazioni e che coinvolge tutto l’Altopiano dei Sette Comuni.
Hoga Zait (che in parole cimbre significa “tempo bello” o “tempo alto”, quindi tempo di festa per i cimbri) è un festival culturale che per due weekend (10-12 luglio e 17-19 luglio) fa rivivere tradizioni, leggende, spettacoli, luoghi e personaggi della cultura cimbra con una originale formula che intreccia turismo e cultura, escursioni nei luoghi più suggestivi dell’altopiano e laboratori sulle tracce della cultura cimbra, festa popolare e spettacolo.
Anche l’assessore regionale al turismo Federico Caner plaude alla formula adottata per la festa cimbra ‘Hoga Zait’, prova generale di ‘ripartenza’ dopo mesi di totale sospensione delle attività turistiche e sociali sull’altopiano: “La kermesse della cultura cimbra è una festa per le comunità dell’Altopiano e una bella occasione di turismo a distanza naturale per gli ospiti – dichiara il titolare delle politiche regionali per il turismo – costruito valorizzando le professionalità locali e quegli ‘scrigni’ di storia, cultura e tradizioni locali che rappresentano il vero valore aggiunto del nostro territorio. Il turismo dell’’era Covid’ dovrà essere sempre più così, rispettoso della natura, dell’ambiente, dalle distanze, e alimentato da eventi ed esperienze su misura, dove la logica dei piccoli numeri favorirà incontri autentici e la scoperte di bellezze e curiosità nascoste”.