FERMATI VENTI PRESUNTI ASSALITORI DEI BANCOMAT

0
1036

«Con questa operazione i Carabinieri di Treviso e i loro colleghi di Padova, Vicenza e Verona hanno dato un’altra mazzata alla malavita in Veneto. Bravi e grazie ai militi dell’Arma. Ora i responsabili vengano adeguatamente puniti con la massima severità possibile». Con queste parole il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia commenta il “blitz” dei Carabinieri che ha portato ad eseguire venti provvedimenti restrittivi nei confronti di quelli che appaiono essere i componenti di un’organizzazione dedita agli assalti ai bancomat e ad altri reati. «Ripulire il territorio da questo tipo di criminalità, che è quella che di più spaventa i cittadini – commenta il Governatore – è uno degli obbiettivi che più qualificano la lotta a una delinquenza sempre più aggressiva e sempre più spesso spietata. I nostri tutori dell’ordine – conclude Zaia – hanno mandato un nuovo, ennesimo forte messaggio a ogni tipo di malavita: non provateci, perché prima o poi vi prendiamo».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here