Contro l’allarme criminalità, adesso le imprese si mobilitano

0
289

Allarme criminalità: le imprese si mobilitano come si legge nell’inchiesta del Rapporto Nordest del Sole 24 Ore in edicola l’1 novembre, per contrastare una minaccia molto grave. Secondo una indagine dell’Università di Padova sono oltre 660 le aziende del Nordest collegabili o finite nell’orbita della criminalità organizzata, di cui 386 in Veneto e 251 nella sola provincia di Venezia. La presidente del Tribunale del riesame di Venezia, Consuelo Marino, sottolinea il fatto che la criminalità sta approfittando dei momenti di debolezza del tessuto imprenditoriale locale per assumere il controllo delle unità produttive. Servono dunque strumenti nuovi ed efficaci per rafforzare e rilanciare il tessuto economico locale. Spunti interessanti vengono da Banca Finint che sta sperimentando nuove e più avanzate forme di finanziamento sotto la guida dell’amministratore delegato Giovanni Perissinotto. L’obiettivo di Banca Finint – come si legge sul Rapporto Nordest – è proprio quello di affiancare le imprese del territorio con soluzioni di finanza che ne preservino vocazioni e continuità. Tra i fattori critici e decisivi per lo sviluppo ci sono le infrastrutture. Per la crescita delle imprese è poi decisivo anche il fattore lavoro.Infine, fari accesi sull’agricoltura, settore chiave a Nordest.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here