COLDIRETTI VICENZA: CON IL TESTO UNICO SUL VINO TAGLIO NETTO ALLA BUROCRAZIA

0
1023
??????????????

«Da anni lottiamo affinché il settore vitivinicolo possa lavorare con serietà ed attenzione, ma senza le inutili vessazioni rappresentate dalla moltiplicazione dei controlli. Eseguire la stessa verifica, da parte di soggetti diversi, sulla medesima azienda, infatti, non giova ai consumatori, così come non contribuisce a mantenere in vita le aziende agricole». Con queste parole il presidente provinciale di Coldiretti Vicenza, Martino Cerantola ed il direttore Roberto Palù intervengono sull’approvazione del Testo unico sulla coltivazione della vite e la produzione del vino da parte dell’aula della Camera dei Deputati. Il testo unico sul vino taglia del 50% il tempo dedicato alla burocrazia che dal vigneto alla bottiglia rende necessario adempiere a più di 70 pratiche che coinvolgono 20 diversi soggetti e richiedono almeno 100 giornate di lavoro per ogni impresa vitivinicola per soddisfare le 4mila pagine di normativa che regolamentano il settore. «Il Testo unico, che auspichiamo giunga presto all’approvazione definitiva – sottolineano il presidente Cerantola ed il direttore Palù – porterà alla semplificazione delle comunicazioni ed adempimenti a carico dei produttori, revisione del sistema di certificazione e controllo dei vini a denominazione di origine ed indicazione geografica con un contenimento dei costi, alla revisione del sistema sanzionatorio, l’introduzione di sistemi di tracciabilità anche peri i vini a IGT e norme per garantire trasparenza sulle importazioni dall’estero».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here