CASALI: L’EMBARGO ALLA RUSSIA E DANNI AL VENETO

0
1192

L’Italia tolga le sanzioni alla Russia. E’ la posizione che il consigliere regionale Stefano Casali,  (Lista Tosi in Veneto, ma contro Tosi a Verona) ha espresso a poche ore dall’insediamento di Donald Trump come nuovo presidente degli Stati Uniti. “ Le sanzioni”, ha fatto notare Casali, “hanno avuto ricadute pesanti sull’economia del Veneto e dell’Italia. I turisti russi infatti sono diminuiti nel nostro paese rispetto ad alcuni anni fa e le imprese italiane hanno visto vanificati importanti investimenti nel mercato russo. Ad ottobre del 2015 avevamo già presentato una mozione per bloccare l’embargo in Russia affinché la Regione si facesse sentire con lo Stato per evitare danni irreparabili alle imprese Italiane e Venete. Le aziende venete che commerciano con la Russia e i paesi dell’Est- ha aggiunto- hanno registrato un declino negli ultimi anni: le sanzioni e le ritorsioni hanno pesato notevolmente sull’interscambio tra Italia e Russia; il 2014 ha coinciso con la prima vera battuta d’arresto dai tempi della crisi del 2008-2009. La chiusura politico-diplomatica non si è rivelata lo strumento adeguato per risolvere le tensioni internazionali ed ora l’augurio -ha concluso- è che con la salita di Trump, anche l’Italia  recuperi quel dialogo proficuo con la Federazione Russa che si era instaurato negli ultimi anni precedenti all’embargo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here